CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds >5.1.2 La più frequente combinazione di problematiche operative: misappropriation of investor funds e misrepresentation of fund investments

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

5.1.2 La più frequente combinazione di problematiche operative: misappropriation of investor funds e misrepresentation of fund investments

La problematica della misrepresentation del fondo e delle sue attività è un problema alquanto preoccupante, sia in rapporto agli Hedge Fund che sono falliti a causa di questa deficienza ma anche in base alla correlazione di questa con le altre categorie di rischio. Nonostante molti manager non siano inizialmente intenzionati a frodare gli investitori dal momento della sottoscrizione del fondo comune d’investimento (anche se per molti è stato così), si sono riscontrate numerose situazioni in cui questi hanno modificato volontariamente le valutazioni del proprio fondo e dei loro investimenti al fine di prendere tempo sino a che le performance di questi non si fossero riprese in maniera convincente.

Nonostante possa essere impossibile prevedere quale manager perpetrerà una frode, è molto importante che gli investitori siano a conoscenza della possibilità che si creino illeciti legati alla manipolazione e alla “misrepresentation” degli investimenti. Tutto ciò può essere ottenuto tramite una comunicazione particolarmente precisa agli investitori circa le attività intraprese dall’Hedge Fund e utilizzando una tecnologia in grado di semplificare il flusso d’informazioni che giungono a favore dei terzi detentori di capitali. In questo modo, si otterrebbero dei rigidi controlli sui cash flow di capitale e una disclosure molto più completa, che disincentiverebbe i manager a perpetrare azioni illecite nei confronti di questi.

Dipendere esclusivamente dall’amministratore del fondo o dai revisori contabili non è tuttavia sufficiente: per esempio, per nascondere le perdite legate a strategie d’investimento fallimentari, il “Manhattan Fund”31 aveva creato degli estratti conti 84 fittizi che hanno gonfiato il valore di questo strumento finanziario. Questi tipi di comunicazione erano forniti agli investitori e a quelli potenziali così come all’amministratore del fondo e ai revisori contabili e, per circa 3 anni, nessuno si era reso conto di ciò che stava succedendo.


[31] Il Manhattan Hedge Fund era un apposito fondo di investimento, che annoverava tra i soggetti investitori alcune tra le più importanti banche d’affari statunitensi, come la Bear Stearns. Esso è stato protagonista di una frode perpetrata per nascondere le proprie perdite legate a fallimentari strategie di investimento, coinvolgendo importanti affaristi: per esempio, la banca Bear Stearns aveva perso circa 400 milioni di dollari durante queste cattive operazioni di compravendita di titoli. (Fonte: Wikipedia)

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.