CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds > 4.3.5 Il coinvolgimento della Republic Securities nella frode Armstrong

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

4.3.5 Il coinvolgimento della Republic Securities nella frode Armstrong

Altra caratteristica particolarmente rilevante che distingue gli Hedge Funds dai tradizionali fondi comuni è la presenza, a volte anche cospicua, delle disponibilità finanziarie del gestore nel patrimonio del fondo, attutendo i rilevanti conflitti che solitamente si creano tra questo soggetto e gli investitori: infatti, entrambi desidererebbero ottenere buoni profitti ma senza incorrere in un eccessivo livello di rischio. Sicuramente la probabilità, in caso di esito negativo degli investimenti, di perdere una cospicua quota di capitale personale è un ottimo deterrente per il mercato, i gestori male intenzionati saranno naturalmente allontanati. Di contro, la commissione d’incentivo, la perdita di tale diritto in caso di assenza di profitti, la partecipazione del gestore nel capitale del fondo generano fortissimi incentivi ad ottenere i migliori risultati raggiungibili.

Il successo di un Hedge Fund è dunque strettamente dipendente dall’abilità e dall’esperienza del fund manager, molto più di quanto accada in un normale investimento, per due ragioni fondamentali:

 La grande libertà del manager nelle politiche di investimento, vi è la mancanza di un benchmark con cui confrontarsi, i fondi ricercano una performance assoluta, indipendente dal mercato di riferimento;

 Il rendimento di un fondo Hedge, il quale non è funzione del rischio sistemato (definito anche con il termine “beta” o rischio di mercato)10, ma dipende per massima parte dal parametro α, espressione dell’abilità di questo. Le strategie di questi fondi hanno, infatti, generalmente, una bassa correlazione con il mercato azionario di riferimento poichè, in caso di aspettative negative su una certa attività, quest’ultima non solo può essere sottopesata all’interno del 36 portafoglio ma addirittura venduta allo scoperto, ottenendo quindi un guadagno dalla perdita di valore di tale attività. I manager di fondi Hedge sono in genere soggetti di grande esperienza, con un ottimo intuito, in grado di lavorare diverse ore al giorno, cioè di grande resistenza fisica e con una buon grado di sopportazione del rischio e soprattutto delle situazioni stressanti, questo poichè gestire un Hedge Fund richiede un grande impegno e ottime capacità. Come già sottolineato precedentemente, la struttura di questi fondi è basata su un unico uomo, il gestore o money manager, ed è quindi fondamentale che quest’ultimo sia in grado di trasmettere la massima fiducia ai potenziali e attuali investitori.

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.