CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds > 4.3.1 Il caso Laser-Smirlock

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

4.3.1 Il caso Laser-Smirlock

 Scoperta della frode:della frode: Dicembre 1997;  Data sentenza definitiva di condanna: 28 maggio 2002;

 Imputati: Michael Smirlock, Laser Advisors, Mustang Fund, Shetland Fund, Steed Finance, Trakehner Fund;

 Reati commessi: Frode finanziaria;

 Importo della frode: 85 milioni di dollari (dato attualizzato all’anno 2005);

 Numero investitori coinvolti: Nd;

 Sezione della Corte di Giustizia coinvolta: Sezione penale;

 Condanna più pesante: 48 mesi di reclusione con obbligo di risarcimento per 12,6 milioni di dollari

Nelle righe immediatamente superiori, lo schema della frode e alcuni dati in merito all’illecito Laser- Smirlock (Fonte: Bruce Johnson (2010), “The Hedge Fund fraud casebook”, Wiley & Sons)

La frode in questione si è verificata nei primi anni Novanta ad opera di Michael Smirlock, il Presidente e anche CEO della Laser Advisers Inc.. La società operava nel ramo dell’investment advisory.

Dopo il conseguimento del Dottorato alla Washington University, all’età di 31 anni, Smirlock abbandonò il mondo accademico per fare parte della Franklin Savings Association, società del Kansas, come componente del team che si occupava di gestire i vari bond ipotecari concessi dalla società. In particolare, egli era responsabile di gestire le acquisizioni degli asset a titolo di copertura. Dopo una serie di acquisizioni di dubbia utilità, la Franklin Savings registrò perdite per grandi importi e in poco tempo i beni vennero acquisiti dalle varie banche per soddisfare i crediti che queste vantavano nei confronti dell’intermediario.

Smirlock venne allora assunto dalla Goldman Sachs Asset Management in qualità di Chief Investment Officier (CIO), con il compito di gestire gli investimenti a tasso fisso. Diventato partner della società all’età di 35 anni, nel mese di marzo 1993 egli fu sospeso per alcune “irregolarità” sorte nella registrazione delle operazioni svolte a favore della clientela. Il problema passò allora alla SEC, la quale provvedette ad addebitare a Smirlock una multa per 50.000 dollari. Il CIO fu inoltre sospeso dall’incarico per un breve lasso di tempo e fu inibito dall’Autorità di vigilanza al compimento operazioni illecite nella registrazione degli investimenti. Il danno derivante dall’azione di questo soggetto aveva già raggiunto il quantitativo di 5 milioni di dollari.

Senza ammettere le proprie colpe nè professarsi innocente, Smirlock fu successivamente assunto dalla Appaloosa Partners nel 1994, un Hedge Fund costituito un anno prima da David Tepper, anch’egli ex-dipendente della Goldman Sachs e gestito da altrettanti soggetti che prima svolgevano le loro mansioni nella medesima investment bank. Il compito dell’ex-CIO della Goldman Sachs era di sviluppare e svolgere operazioni di scambio nell’ambito dei mutui ipotecari. La mansione venne svolta con grande successo e nei tre anni seguenti, Smirlock ottenne in gestione tutto il portafoglio dei mutui ipotecari gestiti dal fondo. Nell’agosto del 1997, l’intensa attività svolta da questo soggetto portò alla costituzione della società Laser Advisers da questi controllata al 78%, la parte restante era di proprietà dell’Appaloosa Partners.

Circa otto mesi dopo, le condizioni sul mercato dei tassi di interesse divennero instabili e numerose perdite vennero registrate dalla nuova società. Dal mese di dicembre 1997, Smirlock incominciò a “gonfiare” occasionalmente i prezzi degli asset scambiati continuando in quest’opera illecita, secondo quanto emerge dalla documentazione posseduta dalla SEC, sino al mese di maggio 1998. La società dichiarò nei propri documenti consegnati allo Shetland Fund, un Net Asset Value leggermente in crescita per il periodo di aprile-maggio 2008, quando invece i ricavi dell’Hedge Fund segnalavano una contrazione, pari al -17%. Il valore totale della frode si aggirava intorno ai 71 milioni di dollari. Smirlock confessò la propria attività illecita nel mese di giugno 1998 ai manager del fondo, i quali provvedettero a informare gli investitori. Nel mese di luglio, egli si dimise dalla Laser Adviser Inc.

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.