CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds > 2.5 Quote d’ingresso

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

2.5 Quote d’ingresso

Gli Hedge Funds, soprattutto quelli domiciliati negli USA, richiedono conferimenti iniziali molto elevati. La maggioranza dei gestori impone quote di accesso che variano tra i 500.000 e 1.000.000 di dollari, alcuni managers si accontentano di partecipazioni inferiori, intorno ai 100.000 dollari, ma nel caso dei Global/Macro Funds si può anche giungere a richieste per importi superiori alle decine di milioni di dollari. Tale investimento minimo può variare nel corso della vita del fondo e di solito è crescente con l’avvicinarsi al numero ideale di sottoscrittori. Per i fondi con sede in Europa, le quote di ingresso sono più ridotte, di solito sono intorno ai 100.000 Euro. Gli Hedge Funds sono nati come veicolo di investimento alternativo alla gestione istituzionale del risparmio e si rivolgono a precisi settori della domanda. L’investitore tipico dispone di grande competenza ed ampie disponibilità finanziarie; questo strumento è spesso difficile da capire ed è, di conseguenza, giusto allontanare investitori che potrebbero ricevere esclusivamente delusioni.

Solitamente, i maggiori soggetti investitori in questa particolare categoria di fondi comuni d’investimento sono:  Fondi d’investimento (anche se questi investono piccole percentuali del loro portafoglio), sono di tali dimensioni che il loro ingresso genererà importantissime conseguenze;  Compagnie di assicurazione, le quali detengono piccole partecipazioni in questi fondi ma particolarmente utili al fine di ottenere una migliore diversificazione;  Alcune banche, certamente tra i più sofisticati giocatori nel campo, che ultimamente hanno anche introdotto gli Hedge Funds all’interno della propria struttura;  Imprese di brokeraggio, attive in diversi modi, i quali operano da un lato investendo i loro capitali e dall’altro registrando le diverse operazioni effettuate da questi fondi;  Mutual Funds9, i quali possono inserire nei propri portafogli quote di Hedge Funds;  Fondi di fondi (costituiti da partecipazioni in diversi strumenti di hedging), indirizzati ad una specifica strategia o a più scelte d’investimento contemporaneamente, al fine di ottenere una maggiore diversificazione.

La tabella illustra la classifica delle principali tipologie di investitori nei fondi Hedge (Fonte: Evaluation Associates Capital Markets)


[9] Mutual Fund è il termine adottato per indicare solitamente i fondi comuni d’investimento statunitensi, la loro struttura è quella della tipica società di investimento il cui capitale è interamente investito in “securities” (azioni, bonds, strumenti a breve termine reperiti sul mercato finanziario, altri mutual funds, altre securities, oppure commodities come i metalli preziosi). (Fonte: Wikipedia)

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.