CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds > 1.3 Dal 1974 al 1990: le nuove modalità di Hedge Funds

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

1.3 Dal 1974 al 1990: le nuove modalità di Hedge Funds

La stampa di carattere finanziario influenzò notevolmente la nascita degli Hedge Funds dagli anni ’60. Tra il 1966 e il 1968, in particolare, vi fu una strettissima correlazione tra l’espandersi di questo nuovo fenomeno e i continui approfondimenti sull’argomento. Nel decennio successivo al crollo del 1974, questi fondi tornarono a operare in condizioni di relativa oscurità: la comunità degli investitori si dimenticò quasi di queste forme d’investimento, anche se in questo periodo furono costruiti 4 La posizione “lunga” è un particolare tipo di operazione finanziaria, opposta alla short position descritta nella nota precedente. In questo caso, si detengono titoli o si acquistano questi strumenti finanziari eseguendo immediatamente il pagamento in denaro come contropartita dell’operazione. Il soggetto che “va lungo” su determinati titoli, agisce in questo modo qualora si aspetti un rialzo del prezzo del titolo sul mercato. (Fonte: Wikipedia) alcuni tra i migliori strumenti finanziari. Un successivo articolo di giornale di natura finanziaria5 tornò ad accendere l’attenzione sull’enorme potenzialità di queste alternative d’investimento. La caratteristica di questi nuovi fondi era di gestire un capitale di circa 60-100 milioni di dollari, mantenendo come filosofia guida quella di ritagliarsi una nicchia di specializzazione dove la capacità e la disciplina del gestore contribuivano ad ottenere rendimenti assoluti (non relativi a un benchmark), circoscrivendo allo stesso tempo il rischio totale del portafoglio. Un esempio di Hedge Fund di questo periodo particolarmente redditizio fu il “Fondo Tiger” gestito da Julian Robertson, il quale si discostava comunque dall’archetipo tipico del fondo Hedge, muovendosi non tanto in una nicchia di mercato, ma su tutto il sistema finanziario, utilizzando tutti gli strumenti disponibili e una massiccia leva finanziaria, con un patrimonio che raggiungeva cifre elevatissime e il cui ingresso era consentito ad un numero molto ristretto di investitori. Questo tipo di strumento di copertura apparteneva alla categoria di fondi definita Global Macro.

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.