CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Le frodi nell'ambito degli Edge Funds > 1.2 Dal 1966 al 1974: proliferazione e crisi

Le frodi nell'ambito degli Edge Funds

1. Gli Edge Fund: Evoluzione Storica

2. Caratteristiche strutturali degli Hedge funds

3. Le frodi nel settore degli Hedge funds: aspetti introduttivi

4 le frodi più frequenti: copertura delle perdite di gestione

5. Gli altri tipi di illecito

6. Riflessioni quantitative sulle frodi

7. Le Frodi in Italia: il caso comune di Milano

8. I possibili interventi a riduzione degli illeciti

9. Conclusioni

Bibbliografia e Sitografia

Le frodi nell'ambito degli Edge Fund

1.2 Dal 1966 al 1974: proliferazione e crisi

All’inizio del 1966, l’industria degli Hedge Fund era ancora agli albori, con un unico operatore sul mercato: Jones. Tutto cambiò nel mese di aprile, quando un articolo di giornale pubblicato su una rivista che trattava del business globale, pose all’attenzione della comunità degli investitori questo “strano” fondo chiamato Hedge Fund gestito da un certo Alfred Jones3. La trattazione ebbe un fortissimo impatto sia sugli investitori che sui gestori di fondi, i primi attratti dall’alto rendimento che gli Hedge Funds sapevano generare, i secondi per il possibile incremento dei loro guadagni grazie all’utilizzo di una performance fee particolarmente elevata. Nel periodo dal 1966 al 1969, il mercato di questi strumenti finanziari crebbe notevolmente e i nuovi gestori di Hedge Funds si resero conto di quanto fosse 3 Carol J. Loomis (1966), “The Jones nobody keeps up with”, Fortune

difficile e costoso (sia in termini di tempo che di denaro) l’hedging di un portafoglio detenendo azioni vendute allo scoperto. Fu così che molti di questi decisero di iniziare a operare sul mercato “senza copertura”: essi detenevano, come fondi tradizionali, solo titoli in posizioni “lunghe4”, ma avendo diritto alla commissione di incentivo poiché presentati come Hedge Funds.

I gestori inesperti, presi dall’euforia, non avevano tuttavia compreso l’importanza del modello di Jones, che proprio in situazioni di difficoltà del mercato dimostrava la sua superiorità. Nel periodo dal 1966 alla fine del 1974, il mercato degli Hedge Funds sopportò il primo momento di instabilità dopo anni di crescita e questi “incauti viaggiatori” non furono in grado di affrontarlo. La nuova crisi degli anni ’73-’74 fu ancora più forte: il mercato azionario perse più del 26% del suo valore e gli stessi fondi Hedge in meno di due anni realizzarono perdite pari a più del 70% dei capitali investiti. L’industria di questi strumenti finanziari era passata da un momento di crescita esponenziale a una situazione di forte declino, tuttavia i migliori gestori erano sopravvissuti, tra questi lo stesso Alfred Jones, George Soros e Michael Seinhardt.

Sansoldo Fabrizio

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.