CHANGE LANGUAGE | Home > Biografie & esperienze > Gli uomini che hanno scritto la storia della finanza > La Teoria delle Opzioni - John C. Cox, Stephen A. Ross, Mark E. Rubinstein

Gli uomini che hanno scritto la storia della finanza

Premessa

I pionieri

Louis Bachelier

Alfred Cowles

Sir John Burr Williams

Frederick R. Macauley

La Moderna Teoria di Portafoglio

Harry M. Markowitz

I principi base della teoria di Markowitz

La costruzione della frontiera efficiente

James Tobin

Il modello di Tobin

Sharpe - Il Single Index Model

Sharpe - Il significato del coefficiente beta

La Teoria delle Opzioni

Fisher Black Myron S. Scholes

Il modello Black-Scholes

Caratteristiche del "derivato"

Caratteristiche del portafoglio P

Semplicemente. Black & Scholes

"Le greche"

John C. Cox, Stephen A. Ross, Mark E. Rubinstein

Il modello binomiale

Finanza Aziendale

Myron J. Gordon

Franco Modigliani Merton Miller

Il Modello "M&M"

La Teoria del Mercato Efficiente

Eugene F. Fama

Conclusioni

Gli uomini che hanno scritto la storia della finanza

John C. Cox, Stephen A. Ross, Mark E. Rubinstein

Nel settembre del 1979 John C. Cox, Stephen A. Ross e Mark E. Rubinstein proposero, in un articolo pubblicato sul “Journal of Financial Economics” dal titolo “Option Pricing: A Simplified Approach” un metodo di valutazione delle opzioni europee alternativo a quello proposto sei anni prima da Fisher Black e Myron Scholes.

Il ragionamento sottostante al modello di Cox, Ross e Rubinstein è tanto semplice quanto geniale: per ottenere il valore della Call è sufficiente costruire un portafoglio composto da azioni e da zero coupon risk free che “replichi” la dinamica del valore dell’opzione nel tempo.

Ipotesi base del modello sono che la dinamica del valore del sottostante S segua una legge lognormale e che da un istante all’altro S possa assumere un valore alto (h) o basso (b): è proprio per questo che il modello di Cox, Ross e Rubinstein è conosciuto come “modello binomiale”. Conseguentemente, sarà come se S venisse moltiplicato per h (S(1) = hS(0) con h > 1) oppure per b (S(1) = bS(0) con 0 < b < 1). La probabilità che il valore sia alto (h) sarà p, quella che il valore sia basso (b) sarà (1 - p). Ogni rialzo/ribasso annullerà quindi il precedente ribasso/rialzo cioè:

hb = 1 (1)

Dott. Andrea Castiglione

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.