CHANGE LANGUAGE | Home > Doc > Evolventi Paraboliche > Prime indicazioni di Trading con le Evolventi Paraboliche: Analisi del Cambio Dollaro Sterlina.

Evolventi Paraboliche

Avvicinamento alle Evolventi Paraboliche

Razionale delle EP

Prime indicazioni di trading con le E.P.

Formulazione matematica delle E.P.

E. P. versus Rappresentazione su Scala Logaritmica dei Mercati Finanziari

La Analisi Chartistica, Algoritmica, E.P.

Evolventi Paraboliche

Prime indicazioni di Trading con le Evolventi Paraboliche: Analisi del Cambio Dollaro Sterlina.

Al fine di presentare l'efficacia dimostrata dalla Evolventi Paraboliche applicate ai Mercati Finanziari reali, descriviamo ora il comportamento del Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina Inglese negli anni 1985 -1991 che si presenta quale palestra particolarmente efficace per introdurre le Evolventi Paraboliche a servizio della Analisi Chartistica non Lineare.

Come illustrato in Figura 1 Negli anni intercorrenti tra il 1985 e il 1988 il Rapporto di Cambio si muoveva al rialzo (Rialzo della Sterlina sul Dollaro) all'interno di un Canale Lineare che era regolare ma eccessivamente esteso per poter guidare il Trader nella attività di trading. Il Rapporto di Cambio presentava tuttavia caratteristiche di comportamento che viceversa potevano essere ben interpretate con il ricorso alle Evolventi Paraboliche. In Figura 1 è illustrata una Evolvente Parabolica di Supporto (Inferiore) ed una seconda di Resistenza (Superiore).

Figura 1) Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina dal 1985 al 1988

I principi di Analisi Chartistica Lineare prevedono di chiudere o aprire posizioni sul Mercato rispettivamente alla violazione di queste rette da parte del grafico del Mercato e lo stesso principio rimane valido anche nella Analisi Chartistica non Lineare con il ricorso alle Evolventi Paraboliche. A titolo di esempio, seguendo questo principio si sarebbero aperte nuove posizioni al rialzo della Sterlina sul Dollaro al Punto A e si sarebbero successivamente chiuse al Punto B ed è ben evidente come indicazioni analoghe non si potevano derivare dalla Analisi Chartistica Lineare.

Oltre ad una maggiore tempestività di intervento, il ricorso alle Evolventi Paraboliche permette anche una maggiore numerosità di intervento. Essa deriva dal fatto che le Evolventi Paraboliche consentono di recepire facilmente per via meramente grafica il reale trend in atto sul Mercato. Il ricorso a due Evolventi Paraboliche dello stesso tipo e quindi entrambi concave o entrambi convesse, e quindi relativamente parallele, costituiscono un Canale Parabolico che facilita questa percezione del mutamento del trend.

Figura 2) Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina dal 1985 al 1988

Si ha una chiara evidenza di questa percezione di trend secondari in Figura 2 laddove in coincidenza del Punto A il Rapporto di Cambio ha violato la Evolvente Parabolica di Resistenza attivando così una sostenuta crescita che il Trader avrebbe potuto facilmente cogliere servendosi di questo metodo di analisi basata sulle Evolventi Paraboliche aprendo nuovo posizioni lunghe su livelli di prezzo molto interessanti. La Analisi Chartistica Lineare non sarebbe stata infatti capace di segnalare con la stessa efficacia l'apertura di posizioni al Punto A. Nel caso si fossero aperte posizioni lunghe al Punto A della Figura 2, il Trader avrebbe potuto mantenere con tutta tranquillità le sue posizioni fino al già conosciuto Punto B delle Figure 1 e 3 laddove il Rapporto di Cambio violò la Evolvente Parabolica di Supporto che formava un Canale Parabolico di crescita sufficientemente regolare.

Figura 3) Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina dal 1985 al 1988

La violazione avvenuta al Punto B segnalava che la regolarità di crescita della Sterlina sul Dollaro era definitivamente terminata e quindi occorreva intervenire con tempestività sul Mercato chiudendo le posizioni al rialzo ed aprire opposte posizioni al ribasso.

Il comportamento assunto dal Mercato in esame negli anni successivi, qui in esame dal 1987 al 1991, è stato perfettamente rispondente a quanto previsto dai metodi interpretativi di Analisi Chartistica non Lineare interpretabile con le Evolventi Paraboliche. Nel periodo interessato il Rapporto di Cambio ha segnato una prima fase di correzione al ribasso negli anni 88 e 89 a cui è seguita una nuova fase di rafforzamento della Sterlina nel 1990 al termine della quale un nuovo accentuato ribasso avvenne nel 1991.

Figura 4) Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina dal 1987 al 1991

Come illustrato in Figura 4, il ricorso alle Evolventi Paraboliche ha permesso di tracciare un nuovo Canale ancora molto regolare all'interno del quale si è mosso il rapporto di cambio. La lettura del Canale formato sulle Evolventi Paraboliche indica al Trader la regolare evoluzione del Mercato, dapprima flettente e quindi al rialzo, e soprattutto fornisce una diretta e immediata percezione visuale del mutare del Sentiment che domina sul Mercato. Anche in questo caso la violazione della Evolvente Parabolica di Supporto al Punto B di Figura 4 sanciva l'interruzione della regolarità di movimento del Mercato con la conseguente necessità di invertire con assoluta immediatezza e decisioni le posizioni aperte.

Per tutto il periodo di lenta e regolare inversione del trend principale il Trader non doveva certamente rimanere inattivo sul Mercato ma, ben conscio di quanto stava accadendo, servendosi delle Evolventi Paraboliche poteva con assoluta facilità aprire posizioni lunghe alla violazione al Punto D di Figura 5 beneficiando ancora una volta delle capacità segnaletiche delle Evolventi Paraboliche di far aprire posizioni lunghe sui minimi di ciclo e di far chiudere le stesse sui massimi di ciclo.

Figura 5) Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina dal 1985 al 1991

Il comportamento del Rapporto di Cambio Dollaro Sterlina è un caso molto interessante di applicazione delle Evolventi Paraboliche e le riflessioni svolte dimostrano questo assunto, tuttavia, come si osserverà nel seguito dell'articolo, le stesse proprietà di interpretazione dei Mercati Finanziari da parte delle Evolventi Paraboliche sono valide per tutti i Mercati Finanziari. Sebbene le Evolventi Paraboliche presentino la loro efficacia per qualunque periodo in esame, per nostra esperienza, esse sono presentano la loro massima efficacia per fenomeno della durata di almeno 2 o 3 mesi ossia per periodi di tempo nei quali i Trader hanno tempo di farsi opinioni sul mutare del Sentiment di medio periodo del Mercato e mettere quindi in atto operazioni sul Mercato che non siano precipitose o emotive ma basate sull'effettiva percezione di una modificazione del Sentiment del Mercato di medio periodo.

di Corrado Cantore Copyright © 1998-99 TK Trading Knowledge. S.r.l

Performance Trading

Home | Mappa | Staff | Disclaimer | Privacy | Supportaci | Contact

Copyright © PerformanceTrading.it ed il suo contenuto sono di esclusiva propriet� di DHDwise. E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi parte del sito senza autorizzazione compresa la grafica e il layout. Prima della consultazione del sito leggere il disclaimer. Per informazioni consultare la sezione info.